Storybus. Un finestrino su Roma

Storybus. Un finestrino su Roma

"Da un fortunato incontro tra Stefano Petrocchi della Fondazione Bellonci, Rita Cerri dell'Associazione Civita e Francesca Caprioli dell'Associazione Fabrica nasce 'Storybus: un finestrino sulla città'. L'intenzione era comune: la voglia di fare e di fare bene un progetto che raccontasse Roma con altri occhi, con altri punti di vista. E il finestrino di un autobus o di un tram sembrava prestarsi molto bene allo scopo. L'entusiasmo e la voglia di fare con cui è stato accolto dalle nuove generazioni è stato sorprendente ed ha restituito al progetto proprio quel punto di vista che si cercava: storie di chi la città la guarda davvero, la vive senza lasciarsi soffocare dalla routine quotidiana, lontano dalle lamentele degli adulti, dai soliti borbottii dei "grandi". Ed è sempre di più di questo approccio che abbiamo bisogno, di uno slancio incantato per rimanere ancora stupiti, affascinati dalla smisurata bellezza che ci circonda, per tentare di trasformare quello che spesso è diventato un male culturale in quello che invece era e deve essere un bene culturale, nella sua accezione più letterale, cioè: un valore. L'editore Perrone ha curato la selezione dei racconti degli studenti delle scuole superiori di Roma e del Lazio. I miei complimenti vanno ai ragazzi e ai professori".