Senza sapere da che parte stanno. Ricordi dell'infanzia e «Diario» di Roma in guerra (1943-44)

Senza sapere da che parte stanno. Ricordi dell'infanzia e «Diario» di Roma in guerra (1943-44)

Il "diario" di padre Libero Raganella prende le mosse, d'impeto, dai giorni "caldi e tersi" del luglio '43, quando il quartiere di San Lorenzo a Roma viene totalmente sconvolto dal primo pesante bombardamento della città. Giovane sacerdote, Raganella descrive con intensità e trasporto emotivo questo dramma, affrontando i diversi temi della Roma occupata dai tedeschi (le persecuzioni razziali, l'attività della Resistenza, la fame, la paura...), sino alla tanto attesa Liberazione, nel giugno '44.

di Mariapaola Vergallito “Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un. Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare. Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare. di Mariapaola Vergallito “Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un. Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare. di Mariapaola Vergallito “Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare. di Mariapaola Vergallito “Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un.